Chiedo aiuto a OpenBiomedical


#1

Buongiorno a tutti, come da accordi con l’ingegnere Cristian Currò sottopongo qui il mio caso per coinvolgere persone che possono darmi idee ed aiutarci.

Ho un problema che si chiama “piede cadente”. Praticamente non riesco ad alzare la punta del piede destro X via di una compressione ai nervi della schiena che mi ha provocato la parziale perdita della funzione nervosa dal ginocchio in giù.

Per far fronte a questo problema ci sono diversi dispositivi… il più conosciuto è la molla di codevilla. Ma è troppo ingombrante e fastidiosa.

A me servirebbe un dispositivo personalizzato del quale io ho un idea ma chiedo a tutti idee e suggerimenti. Secondo me dovrebbe essere come un guanto elastico che avvolge la punta quindi le dita e si leghi alla caviglia.

Grazie del vostro tempo.


#2

Buonasera @faber23,

non conoscevo questa patologia.

Alternativamente a tutori di diverso genere che probabilmente avrai già provato e ritenuto scomodi o alla tua idea di terminale elastico agganciato alla caviglia che ne dici di una “specie” di calza elastica indossata sul piede che nella parte superiore abbia una sede per un elemento rigido ma malleabile (alluminio, acciaio inossidabile, NiTi) adattabile alla sagoma del piede. La tenuta meccanica, verificando bene gli spessori dovrebbe esserci. Quanto sia pratico non lo so. Io ho buttato li l’idea.

Ciao,
G.


#3

È un idea… però secondo te potrebbe entrare nelle scarpe??

Inviato da iPhone


#4

Ciao Fabio, ho spostato il topic in questa sezione visto che scriviamo in italiano. allego le foto della molla di codevilla cosi ci possiamo fare tutti un idea di che cosa è:

Secondo me fare un qualcosa di simile e meno ingombrante stampato in 3d si può fare


#5

Buongiorno a tutti,

@faber23 in effetti se la specifica è l’usabilità durante la camminata non sono sicuro che possa essere molto pratica. Penso che non dovrebbero esserci problemi a farlo entrare in una scarpa ma che questo sia comodo non ne sono molto convinto.

Provo a pensare a delle alternative. Per facilitare il compito a tutti non riusciresti a darci delle indicazioni (specifiche) di massima su cosa il prodotto dovrebbe fare, condizioni d’uso, ingombri ecc…

Vi lascio due link di alcuni prodotti commerciali (rif. azienda Tielle s.p.a.).

http://www.tiellecamp.it/prodotto.asp?ID=208

http://www.tiellecamp.it/prodotto.asp?ID=419

Il primo, si avvicina alla mia primissima idea mentre il secondo si avvicina alla tua idea iniziale. Forse per capire se la soluzione è concettualmente valida potresti semplicemente crearti un prototipo tagliando una calza elastica nella parte terminale (dita), collegarci una fascia elastica da collegare a una fascia in velcro o altro bloccata sulla caviglia. Secondo me con questo semplice campione si può capire se la direzione può essere corretta.

Ciao,
G.


#6

A me la cosa che non piace della molla è il fatto che arrivi cosi in alto.

Sarei più propenso a valutar alternative come avevamo pensato: elastiche e che calzino i piede. Ma se non ci viene in mente un’alternativa funzionale possiamo provare una simil molla di codevilla magari più corta che non superi il polpaccio.